Ashera il bello e impossibile

Scritto da: -
ashera3.jpg

Eccolo qui. E' semplicemente meraviglioso. Emotivamente emozionante è il posare lo sguardo su un simile felino. Con quegli occhi così familiari, con muso tanto simile a qualche nostro gatto di casa. Fino a quando non lo vediamo camminare, in piedi, rimane un'immagine comune: un po' longilineo nelle proporzioni, quello sì. Ma nelle foto in cui cammina, lì sì, emerge lo sconosciuto ibrido, il 'qualcuno' strano, l'imprevedibile ma previsto mix di macchioline e strisce, di selvatico e di domestico. Ashera…Quel bello impossibile, quel senso di artificiale, quell'eco di esperimenti, di sfruttamento, di prove andate male, di futuro incerto, quel qualcosa di commerciale giocato ancora una volta sulla pelle degli animali. Che fare? Amarne il risultato ovvio, essere curiosi certo, desiderarne uno forse, ma solo a livello fantastico, da gattofili a 360°, senza incentivare la ricerca e la commercializzazione di giocattoli vivi.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!